In primavera l’Etna, cattura l’immaginazione con la sua maestosità e la sua storia millenaria.
Con l’arrivo della stagione, questo gioiello geologico si risveglia in una sinfonia di colori e profumi, offrendo un’esperienza unica che mescola avventura e fascino storico.

Sicilia, terra di fuoco e fascino, dove il passato e il presente si fondono in un’unica esperienza mozzafiato: il vulcano Etna. 
Con i suoi versanti scoscesi, le colate laviche sinuose e i panorami mozzafiato, inoltre, questo vulcano attira visitatori da tutto il mondo desiderosi di immergersi nella sua bellezza selvaggia. 

Con l’arrivo dell’inverno l’Etna ha iniziato a vestirsi di bianco, e anche per noi di Aitne è tempo di cambiarci d’abito e iniziare a preparare la nostra attrezzatura da sci alpinismo.

L’Etna, il più grande vulcano attivo d’Europa, è un luogo ricco di sorprese e meraviglie. Oltre ai paesaggi mozzafiato e all’attività vulcanica, l’Etna è anche famoso per la sua straordinaria diversità di piante.

l trekking dal versante sud dell’Etna con partenza dal rifugio sapienza e salita in funivia e 4×4 che ci porterà ad attraversare le ultime colate laviche ancora calde per poi arrivare sull’ affaccio della Bocca Nuova, da lì avremo una vista a 360 gradi su tutta la terrazza craterica.

L’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, è una destinazione ideale per gli amanti del trekking.
Una delle cose più importanti da considerare quando si decide di fare un’escursione sull’Etna è cosa indossare.